Siamo solo “mezze mele”

Un nuovo articolo per www.prideonline.it!

Una volta era più facile. C’erano gli eterosessuali, c’erano i gay.

Ancora prima, ai tempi degli antichi romani, c’erano i ricchi che potevano permettersi di essere bisessuali, liberi, e gli schiavi, poveri, che dovevano rispondere alle voglie dei padroni.
Le lesbiche sono state sempre un po’ più nascoste, perché donne, perché destinate alle necessità di procreazione e di dimostrazione del potere sessuale dei maschi.

Una volta era più facile. I gay erano quelli effemminati, a volte travestiti, sempre artisti, attenti alla moda e alla chioma, sempre molto sensibili. A volte registi, attori, discussi ed idolatrati ma sempre dopo la loro morte.

Nell’ultimo secolo una vera e propria rivoluzione, non tanto sessuale, quanto semantica ha identificato e sistemato, di volta in volta, pratiche e gusti in categorie ben distinte

(continua…)


Lascia una risposta